giovedì 20 febbraio 2020
Login    
Trattamento Dell'artrosi con acido Ialuronico

IL TRATTAMENTO DELL'ARTROSI CON  LE INFILTRAZIONI DI ACIDO IALURONICO


Le infiltrazioni di Acido Ialuronico sono iniezioni  che si effettuano nelle articolazioni per curare la  perdita di cartilagine che avviene con l’età . L'acido ialuronico viene somministrato  più frequentemente nel trattamento dell'artrosi del ginocchio  ma può essere utilizzato per l'artrosi dell'anca , della spalla , del gomito , del polso e caviglia . Per quanto attiene all'anca  e' indicato eseguire l'infiltrazione sotto  un controllo ecografico poiche l'articolazione dell'anca e' piuttosto profonda a differenza del ginocchio  , la guida ecografica consente di avere la certezza di iniettare il medicinale in articolazione

Che cos’è l’acido ialuronico?


L’Acido ialuronico  è un integratore usato per trattare le malattie della cartilagine o condropatie e l'artrosi che colpiscono  le articolazioni. Esso e' presente in diversi tessuti  nel nostro corpo  All’interno dell’articolazione, è presente nella cartilagine e nel liquido sinoviale che lubrifica le superfici articolari. L'acido ialuronico   possiede proprieta' meccaniche ossia di lubrificazione facilitando lo scorrimento delle superfici articolari ,  riducendone l' attrito . Inoltre possiede proprieta' reologiche cioe' antiflogistiche ed antidolorifiche . Le articolazioni sono come degli ingranaggi, funzionano meglio se sono ben lubrificate. L’acido ialuronico è una sostanza fondamentale contenuta nel liquido  sinoviale, ma si disgrega nei pazienti con artrosi.

La perdita di acido ialuronico contribuisce a dare rigidità e dolore 


L'infiltrazione di acido ialuronico allevia i sintomi dell'artrosi?


le infiltrazioni di  acido ialuronico (note anche come viscosupplementazione) sono approvate dal “Food and Drug Administration” (FDA) per il trattamento dell’artrosi. Gli studi scientifici e clinici pubblicati da molti autori hanno riportato risultati  soddisfacenti sia sulla funzione che sulla riduzione del dolore derivante dall'artrosi.

Quali sono le indicazioni per le infiltrazioni di acido ialuronico?

L’idea di usare l’Acido Ialuronico per curare l'artrosi  è stata proposta 70 anni fa dallo scienziato ungherese Endre A. Balasz.Nel 1987 i trattamenti con Acido Ialuronico erano utilizzati all’estero, anche se il primo integratore a base di Acido Ialuronico disponibile negli Stati Uniti è stato approvato dalla FDA 10 anni più tardi, si chiama Hyalgan.
Le Iniezioni di Acido Ialuronico sono un opzione di trattamento che i medici possono prescrivere quando:

  • il paziente non è più in grado di controllare il dolore dell’artrosi con farmaci antiinfiammatori
  • Il paziente non può tollerare i farmaci (che possono causare effetti collaterali come irritazione allo stomaco, problemi di emorragie  e danni ai reni).
  • il paziente ha eseguito terapie mediche e fisiche  senza beneficio
  • L’infiltrazione di acido ialuronico può essere utile anche  dopo l'intervento di meniscectomia qualora si rilevi un danno cartilagineo ( condropatia) che puo' essere  causa di dolore persistente post chirurgico

Ci sono diverse marche e tipi di acido ialuronico per citare qualche esempio  :

  •  Hyalgan   basso peso molecolare 
  •  Hyalubrix  medio-alto  peso molecolare 
  •  Synvisc-One   altissimo  peso molecolare
  •  easyal 2    medio-alto  peso molecolare
  •  easyal 4  alto peso molecolare

Trattamento con infiltrazioni di acido ialuronico

Se l’articolazione del ginocchio e' dolente e gonfia , solitamente  il medico aspira il liquido cioe' esegue una artrocentesi , contemporaneamente puo' iniettare una dose di cortisone al fine di  ridurre i l dolore e l'infiammazione   e solo successivamente iniziare il ciclo infiltrativo con acido ialuronico .Altrimenti se l'articolazione e' solo dolente e lievemente gonfia   si puo' iniziare immediatamente con le infiltrazioni di  acido ialuronico
In base al prodotto utilizzato, si effettuano da 1 a 5 iniezioni  per alcune settimane  a seconda della tipologia del  prodotto scelto e per il caso specifico. Le infiltrazioni si possono effettuare in uno studio medico, non è necessario recarsi in ospedale nel reparto di ortopedia.


Tecnica di iniezione

L’acido ialuronico e' solitamente venduto in farmacia oppure tramite consegna  per corriere   in siringhe pre-riempite.
La frequenza raccomandata per ogni infiltrazione  è una ogni 7- 15 giorni per tre - cinque settimane con acido ialuronico a basso peso molecolare ( piu' liquido), mentre varia da una sola infiltrazione a tre con acido ialuronico a viscosita' piu' elevata. Un ulteriore ciclo di viscosupplementazione può essere effettuato dopo alcuni mesi. il punto di inoculazione deve essere disinfettato con garza sterile ed un disinfettante battericida (betadine o simile)l'ago che si utilizza deve essere  monuso sterile . al termine della  infiltrazione si applica un cerotto sterile .

Nell’articolazione del ginocchio l’iniezione si può eseguire in due modi diversi.

  1. Il paziente si sdraia supino sul lettino con il ginocchio flesso a 90 gradi circa.
  2. l’ingresso nell’articolazione è sotto la l'apice della rotula e lateralmente ad esso.

2.  il paziente si sdraia supino con il ginocchio esteso, Il punto in cui si effettua l'infiltrazione  è tra il femore e il margine superiore ed esterno della rotula. Con questo approccio (ginocchio in posizione estesa), generalmente l’ago è diretto sotto la rotula. 

in entrambi  i  casi il  liquido penetra e si distribuisce in tutta l' articolazione

Risultati

L’infiltrazione di Acido Ialuronico può essere utile per i pazienti che hanno eseguito altre terapie, ma senza benefici.
È più efficace se l’artrosi è nella fase iniziale (da lieve a moderata). Alcuni pazienti possono sentire dolore nel punto dell’iniezione, raramente le infiltrazioni possono causare un aumento del gonfiore.
L’efficacia a lungo termine delle iniezioni di Acido Ialuronico non è ancora nota, c’è una ricerca continua in questo settore.
Se l’artrosi non risponde bene alle cure  mediche e fisiche  o se si sta cercando di ritardare l’intervento chirurgico, è possibile discutere questa valida  opzione con l’ortopedico.


Effetti


immediati : L’acido ialuronico non ha un effetto immediato come antidolorifico.
Si può notare una reazione locale, come dolore, calore e lieve gonfiore subito dopo l’infiltrazione.
Generalmente, questi sintomi durano poco.
Si consiglia di applicare un impacco di ghiaccio nel caso in cui si formi un infiammazione.

Effetti a lungo termine
Dopo la prima iniezione talvolta si può sentire meno dolore al ginocchio ma generalmente  i benefici si  avvertono dopo 2 - 3  infiltrazioni
L’acido ialuronico possiede  proprietà reologiche ossia  anti-infiammatorie e antidolorifiche.
Le iniezioni possono anche stimolare l’organismo a produrre più acido ialuronico nelle articolazioni.


Quante infiltrazioni di acido ialuronico bisogna fare e con quale frequenza?

La durata dell’effetto delle iniezioni puo' essere  di diversi mesi, generalmente le cure prevedono 2 /3 cicli  all’anno anche se non esiste uno schema preciso . la valutazione viene fatta sulla situazione clinica del paziente .

Quali precauzioni sono necessarie?

Per le prime24/ 48 ore dopo l’iniezione, si dovrebbe evitare un carico eccessivo sulla gamba, come stare in piedi per lunghi periodi, fare jogging o sollevare carichi pesanti.


CONTROINDICAZIONI ASSOLUTE

Infezione

• Le iniezioni di acido ialuronico non devono  essere effettuate in presenza di una infezione articolare  .

Circolazione

• Le Iniezioni di acido ialuronico non si devono  effettuare in caso di disturbi molto gravi  della circolazione nelle gambe ( trombosi venose, tromboflebiti).

Allergia

• Le iniezioni di acido ialuronico non si devono  fare se c’è stata in precedenza una reazione allergica  a prodotti a base di acido ialuronico.
• Bisogna informare il medico in caso di allergia documentata


Effetti collaterali delle infiltrazioni di acido ialuronico

Fortunatamente, l’acido ialuronico è quasi privo di controindicazioni, per questo si effettua quasi in  tutti i pazienti. Insieme ai risultati sperati d'altro canto  i farmaci possono causare alcuni effetti indesiderati.

effetti collaterali più frequenti (possono durare qualche giorno ) .Questi effetti collaterali solitamente regrediscono durante il trattamento appena il corpo assorbe il farmaco .Inoltre, il medico può essere in grado di spiegare in che modo prevenire o ridurre alcuni effetti indesiderati quali:

  • sensazione di impaccio  nel  movimento
  • Indolenzimento
  • Calore moderato
  • Sensazione di pressione

la maggior parte degli effetti indesiderati sono transitori e non necessitano di una visita medica ma semplicemente al massimo  di un consulto telefonico. Rivolgersi al medico e' assolutamente raccomandato se si verificano complicazioni rare ma possibili quali :

  •         Emorragie,
  •         infezione
  •         formazione di vesciche
  •         Orticaria, eruzione cutanea
  •         febbre 
  •         rossore importante
  •         Gonfiore  importante
  •         Ulcerazione

Privacy | Termini di Utilizzo | Copyright 2020 Top Link Srl
Valid XHTML and CSS