mercoledì 17 luglio 2019
Login    
Enter Title

Che cos’è la medicina rigenerativa?

La biologia e lo studio della cellule ha portato negli anni alla comprensione di tanti fenomeni fisiologici del nostro corpo e di tante malattie.Oggi questo studio è quanto mai spinto verso la rigenerazione. Esistono, infatti, delle cellule del nostro corpo che hanno la capacità di rigenerare, più che di guarire.Per comprendere questo, è fondamentale avere chiaro il concetto di “differenziazione” cellulare: quanto più una cellula acquisisce caratteristiche specifiche, che la rendono “ideale” per una funzione, quanto più perde la memoria e la capacità rigenerativa. Al momento della fecondazione il “gamete” proveniente dall’uomo e quello proveniente dalla donna si uniscono dando vita ad una cellula, lo zigote.Questa cellula ha la potenzialità di generare un intero organismo. È, pertanto, una cellula totipotente: può diventare qualsiasi tessuto. Procedendo nella specializzazione, le cellule acquisiscono funzioni specifiche, organizzandosi in tessuti differenti, ma perdendo la capacità di diventare qualsiasi cosa, trasformandosi in cellule multi-potenti, da cellule totipotenti.Ebbene passando dal feto, alla nascita, al neonato e, poi, attraverso il processo di crescita, all’adulto, in ogni nostro tessuto, conserviamo delle cellule, che in sé hanno la memoria di ritornare indietro e trasformarsi in cellule totipotenti. Questi processi vengono attivati ogni volta che ci si fa male, per esempio, e sono per il nostro corpo una risorsa di guarigione.La medicina rigenerativa si preoccupa di identificare queste cellule o gruppi cellulari e di attivare e promuovere questa funzione rigenerativa con la finalità di indurre una rigenerazione.



nella figura: esempio di medicina rigenerativa: utilizzo  di prp e cellule mesenchimali piu' un substrato bilogico per riparare una lesione del torace 

Cosa sono PRP, aspirato midollare e frazione stromale del grasso

PRP (fattori di crescita)

È ottenibile mediante un semplice prelievo venoso del paziente.Il sangue viene poi processato attraverso un processo di centrifugazione, che grazie all’aiuto di filtri dedicati, riesce ad isolare il concentrato  piastrinico, che può avere aspetto liquido o denso a seconda delle esigenze terapeutiche.

nella figura: visione di uno dei " fattori di crescita" rilasciati dal PRP al  microscopio elettronico

Il prodotto ottenuto si presta poi ad essere infiltrato in un tendine patologico mediante una semplice puntura.  Il PRP può anche essere impiegato in chirurgia per favorire una riparazione tendinea (non in sua sostituzione), per stimolare una guarigione cutanea o per indurre una consolidazione ossea. Recentemente sono state apprezzate le sue potenzialità anti-infiammatorie, specialmente nel caso di infiltrazioni intra-articolari mentre le vere e proprie potenzialità rigenerative attribuitegli inizialmente sono state molto ridimensionate. In fin dei conti, si tratta di frammenti di cellule iniettati in un tessuto patologico con uno stimolo anti-infiammatorio e riparatorio, che si esaurisce relativamente velocemente nel tempo. e'  consolidata la sua  azione benefica nei casi  di tendinopatie  quali  , tendine d'achille,  rotuleo, epicondilite .

   

nelle figure: iniezione  di PRP  a livelle del tendine d'achille  e del tendine rotuleo

Un aspetto importate da ricordare è che si tratta pur sempre di sangue. Pertanto, in Italia questo tipo di trattamento è rigidamente regolamentato e deve essere eseguito in centri con una convenzione aperta con il centro trasfusionale di competenza.

CONCENTRATO MIDOLLARE

L’aspirato midollare prevede un prelievo eseguito generalmente dall’ala iliaca di quello che viene volgarmente definito come SANGUE MIDOLLARE . L’evoluzione degli strumentari oggi ha reso questa procedura sempre meno invasiva e dolorosa per il paziente, ma deve essere eseguita  con  anestesia locale  , nel contesto di una sala operatoria. La maggior invasività rispetto al PRP ne ha limitato l’utilizzo ai casi di chirurgia, per quanto, il potenziale rigenerativo di questo strumento sia assolutamente più alto del PRP e sicuramente  presenta maggio efficacia nel trattamento dell'artrosi  rispetto al PRP .  Si tratta, infatti, di vere e proprie cellule con potenziale rigenerativo iniettate nel tessuto patologico od in articolazione.   . il prelievo viene eseguito con apposita  siringa   a  livello dell'ala iliaca del bacino con una semplice anestesia locale .

 2 

nella figura: prelievo di sangue midollare dall'ala iliaca

il sangue prelevato viene centrifugato e processato per circa 15 minuti  . il concentrato ootenuto  che  contiene soprattutto cellule mesenchimali adulte e PRP

  5 GPS Marrow after 1

nelle  figure: centrifugazione del sangue midollare  

il centrifugato ottenuto  solitamente  6- 3 cc viene aspirato in una seconda provetta

IMG_1165

nella  figura: aspirazione del concentrato midollare

e successivamente e' pronto per essere  iniettato  in  articolazione sia  come procedura isolata  sia in  corso  di  intervento artroscopico . A livello dell'anca e' molto  utile e sicuramente vantaggioso l'utilizzo della tecnica  ecoguidata , ossia eseguire l'iniezione con l'ausilio di un apparecchio ecografico

 

nella figura: infiltrazione ecoguidata di concentrato midollare a livello dell'anca nel trattamento della  coxartrosi

mentre per le altre articolazioni non vi e' necessita' di utilizzare l'ecografia .

nella figura: infiltrazione di concentrato midollare a livello del ginocchio nel trattamento della  gonartrosi

nella figura: infiltrazione di concentrato midollare a livello del ginocchio in corso  di intervento artroscopico

per il concentrato midollare  Il limite parrebbe essere l’età del paziente.  Questo potenziale rigenerativo delle cellule del midollo si ridurrebbe con l’avanzare dell’età del paziente, ma sono dati che devono ancora essere confermati anche se  recenti pubblicazioni  riportano risultati positivi.  

LA FRAZIONE STROMALE DEL TESSUTO ADIPOSO ( LIPOCELL  LIPOGEMS)

La nuova frontiera è proprio rappresentata dal tessuto adiposo, il nostro grasso.Sono cellule che è possibile prelevare con la stessa metodica di una liposuzione, che si effettua in sala operatoria  attraverso  con un piccolo “buchino”, di solito in regione periombelicale eseguendo un'anestesia locale con soluzione di Klein 

Ovviamente non sono le cellule del tessuto adiposo classico ad avere la potenzialità rigenerativa.Esistono, però, delle cellule intercalate tra i vasi del nostro grasso con un’enorme potenzialità rigenerativa.

nella figura: visione della frazione stromale del grasso con il microscopio elettronico 

Inoltre, una ricerca ed un brevetto completamente italiano ha reso possibile l’individuazione di una modalità di processazione di queste cellule multi-potenti senza isolarle dalla loro matrice (il loro ambiente), riducendo lo stress cellulare a cui vengono sottoposte ed incrementandone il potenziale rigenerativo.Un vantaggio ulteriore di queste cellule risiederebbe nell’indipendenza dal fattore invecchiamento del potenziale rigenerative (assenza di riduzione age-related), ma si tratta ancora di un aspetto dibattuto ed in fase di studio. il tessuto adiposo prelevato viene filtrato e concentrato  con un apposito kit dedicato

 

nella figura: sistema di  processazione del tessuto adiposo prelevato( lipocell)

il concentrato  ottenuto   viene iniettato in  articolazione ( ginocchio , anca )  sia come procedura a se stante  ossia senza intervento chirurgico  oppure  in  corso di intervento chirurgico artroscopico.

nella figura: iniezione del concentrato di tessuto adiposo  a livello del ginocchio  

Applicazione di PRP, aspirato midollare e tessuto adiposo

È bene ricordare come la medicina rigenerativa rappresenti uno strumento terapeutico nel trattamento delle tendinopatie e nell'artrosi  soprattutto del ginocchio e dell'anca , nei casi in cui non sussista ancora un’indicazione chirurgica. talora l'iniezione puo' essere eseguita  senza intervento oppure si aggiunge al'intervento  sul sistema scheletrico-muscolo-tendineo come uno strumento di aiuto, al fine di incrementare il potenziale rigenerativo del soggetto operato.

Privacy | Termini di Utilizzo | Copyright 2019 Top Link Srl
Valid XHTML and CSS